• Dott.ssa Valentina Bartolomei

MISTERI AL FEMMINILE:L’EIACULAZIONE


Alcune donne riferiscono perdite di fluidi durante l’orgasmo e questo spesso genera preoccupazione perché vengono interpretati come perdite urinarie.

Questi fluidi in realtà hanno un’origine diversa, si tratta di una vera e propria eiaculazione. Nella donna infatti sono presenti le cosiddette ghiandole di Skene.

L’origine di queste ghiandole è simile a quella del tessuto prostatico maschile e questo fa sì che queste ghiandole possano essere chiamate prostata femminile. La loro numerosità varia da persona a persona, alcune ne hanno di più ed altre di meno.

Queste ghiandole producono un liquido che si accumula nell'uretra e può essere eiaculato dalla donna durante l’orgasmo in seguito alla contrazione dei muscoli perivaginali che circondano vagina ed uretra.La quantità di liquido eiaculatile varia da donna a donna, in linea con il numero di ghiandole di Skene presenti intorno all’uretra.

Uno studio del 2011 inoltre sembrerebbe aver messo in luce due diverse forme di emissione di liquido. Può trattarsi di un vero e proprio eiaculato femminile, ovvero l’emissione di un liquido biancastro con un elevata concentrazione di Antigene Prostatico Specifico, oppure del cosiddetto squirting ovvero un rilevante rilascio di liquido incolore ed inodore con concentrazione di Antigene più basse.

In conclusione, se capita di avvertire delle perdite di fluido durante l’orgasmo non c’è da preoccuparsi, è una reazione totalmente sana del nostro corpo al piacere provato in quel momento. Godiamocela!

#eiaculazione #orgasmo #squirting #donna #piacere #misterifemminili

© 2018 CuoreSesso - Privacy Policy - Cookie Policy

 CUORESESSO è un marchio resgistrato

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Icona sociale