• Dott.ssa Giulia Marchesi

SESSO E DROGHE: UN NUOVO FENOMENO IN ESPANSIONE


Ultimamente si sente spesso parlare di Chemsex: ma di cosa si tratta esattamente? Vediamolo nel dettaglio.

Questo nuovo fenomeno, chiamato anche con termini come“chemfun”, “P & P” o “party e play”, si riferisce ad attività sessuali in cui vengono utilizzate droghe per facilitare il sesso con altri.

Lo scopo dunque è fare uso di sostanze chimiche con l’unico fine di fare sesso.

È un fenomeno nato a Londra e si sta diffondendo anche qui in Italia; riguarda principalmente le comunità gay, ma attualmente si sta estendendoanche tra le persone eterosessuali.

Le droghe vengono utilizzate per aumentare la durata dei rapporti e renderli più eccitanti.

Quali sono le sostanze usate principalmente?

In genere per questo tipo di party si fa uso di MDMA, di Crystal meth, di GBL e di GHB, sostanze che, specialmente se combinate tra loro o con l’alcool, consentono di rilassarsi maggiormente, perdere le inibizioni, ottenere maggiore eccitazione, aumentare il desiderio sessuale e potenziare l’emotività (e quindi l’intimità).

In particolar modo, esse rendono i rapporti anali più facili e meno dolorosi.

Inoltre, hanno il potere di tenere sveglie le persone che le assumono, permettendo così di ricercare incontri e rapporti per periodi prolungati, dalle 24 ore fino ai tre giorni.

Le sensazioni, grazie a queste droghe, vengono amplificate, diventando estremamente intense e piacevoli.

Da alcune testimonianze, sembra un fenomeno in aumento grazie anche alle app di incontri che danno modo di diffondere queste feste e di riunire persone perlopiù sconosciute tra loro. Infatti, il Chemsex generalmente prevede l’assunzione della droga in gruppo.

Ma che rischi comporta?

Innanzitutto, parlando di droghe, c’è sempre da mettere in conto conseguenze a livello fisico, come accelerazione o rallentamento del battito cardiaco, iper-stimolazione del sistema nervoso, rischio di episodi paranoici o allucinazioni pericolose. Inoltre ricordiamo che possono creare dipendenza.

Riguardo al sesso ovviamente la mancanza d’inibizioni porta più facilmente a praticare sesso non protetto, senza l’uso di profilattico, rischiando così di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.

Allora perché alcune persone decidono di provarlo?

Probabilmente per paura di entrare in relazione con qualcuno, per timidezza, perché non si riesce ad accettare e/o esternare il proprio orientamento sessuale, per gratificazione, per sentirsi onnipotenti, per avvicinarsi a qualche pratica sessuale insolita.

Ma come spesso ribadiamo nei nostri articoli, il sesso è divertimento, soprattutto quando è consapevole, responsabile e SICURO.

Non servono droghe per renderlo più piacevole, soprattutto se queste inibiscono il raggiungimento dell’orgasmo.

E poi, quanto può essere piacevole contrarre una malattia o rischiare di sviluppare una dipendenza così pericolosa?!

Immagine tratta dal web

#chemsex #droghe #partyplay #durata #sesso #chemfun #lgbt #mdma #crystalmeth #desideriosessuale #dipendenza #mst

© 2018 CuoreSesso - Privacy Policy - Cookie Policy

 CUORESESSO è un marchio resgistrato

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Icona sociale